martedì 4 novembre 2008

La quiete dopo la tempesta

Ed eccomi qui, tornata da 2 giorni irrefrenabili di Lucca Comics.

Sicuramente la prima cosa che ho da dire è che sono tornata da questo evento con grandi speranze, propositi saldi e tante idee in testa. Una strana sensazione di pienezza e felicità ha accompagnato questi due giorni un pò frenetici, qualcosa che non provavo da tempo ed è stato del tutto inaspettato. Per questo ringrazio me stessa per non aver mai mollato neppure per un istante.


Il primo giorno ero una caricatura di me stessa, una sorta di zombie reduce dalla precedente notte di resuscitamento. Con due ore di sonno addosso, dopo aver perso autobus e treno, imbocco l'autostrada per Lucca alle 9 e 30 del mattino! Credo che solo la bontà divina in qualche forma di pietà imprevista sia riuscita a farmi guidare sana e salva fino a casa, dopo la cena ricca di compagnia allettante ma dalla bistecca di manzo da mezzo chilo prevalentemente abioccante!










Il giorno dopo, per la precisione 7 ore di sonno e una lunga doccia dopo, Lucca mi appariva più nitida, più concreta. Ho passato del tempo a disegnare allo stand della Nicola Pesce, in compagnia di Andrea Longhi, Massimo Perissinotto, Liri Trevisanello, Andrea Vivaldo, Andrea Cavaletto, Rom, OfficinaInfernale, Paolo Ongaro e ovviamente Nicola Pesce in persona, il boss. Mi sono molto divertita, ma soprattutto ho avuto la piacevole richiesta di proseguire con un altro conclusivo volume il tanto travagliato "Ultima Anima". Questo mi ha riempito di gioia, sia perchè pensavo fosse un progetto boicottato e quindi scontatamente messo da parte, sia perchè io detesto davvero lasciare le cose a metà! Sicchè se Dio vorrà, questo fumetto vedrà la parola "Fine".


Per il resto, aimè, le spese di autostrada, benzina, cibo e biglietto, non mi hanno consentito di fare grandi acquisti. Ho avuto la possibilità di comprare solo l'artbook di Ausonia (che ringrazio ancora per la dedica meravigliosa per la mia migliore amica), Route des Maison Rouge 3 di cui adoro soprattutto colori e disegni (un salutone grosso a Vincenzo dal quale avanzo una bella dedicona), ma soprattutto l'agognatissimo, sognato e bramato Oudeis Libro secondo di Carmine di Giandomenico, che io ADORO come disegnatore, per me uno dei migliori presenti in italia oggi! Mi è spiaciuto un sacco non poter prendere il Devil che ha appena fatto, ma devo arrivare fino al 15 con 50 euro, sicchè non ho proprio potuto aimè! Sarà per la prossima volta!
Infine voglio ringraziare tutte le persone che mi son state vicine in questi giorni, che mi hanno consigliato e sostenuto, e anche che ho conosciuto in questa occasione, ma in particolare Andrea, che occupa sempre un posto speciale nella mia esistenza!
Alla prossima!

3 commenti:

ViValdo ha detto...

ma questa foto dove fai la linguaccia sta facendo il giro dei blog!
ho letto su quello del Perissi che è in preparazione il tuo terzo lavoro per Nicola Pesce Editore! complimentissimi!

MaGiLLa ha detto...

Che Dio mi assista! Grazie! ;)

perissi ha detto...

E sono sicuro che il terzo sarà un cpolavoro!!!